venerdì 25 novembre 2011

ciambella con amaretti e cioccolato



Cosa vi sto mostrando? un pezzo della mia vita: il mio divano! è lì che passo buona parte della mia giornata. In realtà ci facciamo spesso anche delle tappe notturne io e la creatura famelica.
Ma la creatura famelica da qualcuno avrà preso e purtroppo o per fortuna, riguardo alla fame ha preso da me... capita sovente che in piena notte, mentre Lorenzo mangia a me vengono le voglie culinarie più strane... tra esse il desiderio irrefrenabile di mangiare cioccolato. Che c'è di strano, direte voi. Semplicemente il fatto che a me la cioccolata non piaceva, un tempo...
da quando ho partorito, infatti, inspiegabilmente m'è nata una pericolosissima passione per il cioccolato (ma vi pare? le voglie DOPO la gravidanza?), cibo al quale ero un tempo del tutto indifferente... tra l'altro non posso concedermene troppa, tutta ad una volta, considerato che si tratta di un alimento energizzante e stimolante (già la creatura dorme poco di suo...), ma un pezzetto al giorno (o a notte) ci sta davvero bene!
Questa ciambella nasce come dolce da colazione, ma mangiata di notte ha il suo perché...


per uno stampo da 26 cm:
3 uova
230 gr farina
140 gr burro
120 gr zucchero
100 gr cioccolato fondente tritato
100 gr di amaretti sbriciolati
estratto di vaniglia
1/2 busta di lievito per dolci
30 ml di latte
zucchero al velo per decorare.

Montiamo i tuorli con lo zucchero insieme all'acqua calda. A parte montiamo le chiare che aggiungeremo per ultimo all'impasto. Nei tuorli aggiungiamo nell'ordine il burro, le uova, l'estratto di vaniglia, il cioccolato fondente, gli amaretti sbriciolati, gli albumi e il lievito per dolci sciolto in poco latte. Versiamo l'impasto in uno stampo imburrato e cuociamo in forno per 25-30 minuti in forno a 180°.
Una volta raffreddata, spolverizziamo la ciambella con zucchero al velo. Un ottimo dolcino per coccolarsi in qualsiasi momento della giornata!

Per questa ricetta ho preso spunto da una ricetta pubblicata su un ricettario Paneangeli -raccolta ricette nr. 3-. Questa è l'originale:
per uno stampo da 21 cm in pirex
2 uova
4 cucchiai di acqua bollente
50 gr farina
100 gr di Frumina
50 gr olio
125 gr burro
100 gr zucchero
50 gr cioccolato fondente tritato
50 gr di amaretti sbriciolati
vanillina
un pizzico di sale
1/2 busta di lievito per dolci
zucchero al velo per decorare.

Il procedimento e all'incirca lo stesso. Sul ricettario la cottura è al microonde (650 watt per 5 minuti).

10 commenti:

  1. Ciao Shade, grazie per questa ciambella agli amaretti (io li adooooro).

    A presto

    Camilla

    RispondiElimina
  2. AnticaFrontiera25 novembre 2011 14:57

    E' il tocco in più che mi intriga e naturalmente la proverò per proporla agli ospiti (ma anche no)!

    RispondiElimina
  3. La foto rende perfettamente l'idea! Mi piace questa ciambella,non ha la solita consistenza, sembra squisita. Buon weekend, Babi

    RispondiElimina
  4. Che golosità! Non si può non esser famelici con una ciambella così! :)

    RispondiElimina
  5. Golosissimo l'abbinamento cioccolato e amaretti! Piacere anche di conoscere il tuo blog, partecipiamo anche noi al contest.
    Ciao Fico&uva

    RispondiElimina
  6. Ciao, che ciambella goduriosa!!! Eh si,mangiata in piena notte deve avere tutto un'altro gusto!
    Bè non è insolito che si cambino i gusti dopo la gravidanza...basta che ora non ci diventi cioccolato dipendente!
    un bacione
    PS: una bella fetta ce la passi dallo schermo?!?!

    RispondiElimina
  7. Sembra deliziosa! Ma sai che non è la prima volta che sento dire che la gravidanza ha cambiato i gusti di qualcuna? Chissà che si scatena in quei nove mesi! :)

    RispondiElimina
  8. Ma ciao, era un da un sacco che non passavo da te! Col tuo racconto mi hai fatto ricordare quando poco più di 3 anni fa ci stavo io sul mio divano con il mio pargoletto, che ciucciava a tutte le ore l'impossibile (buon sangue non mente anche per me!!!)
    Congratulazioni neo mammina! E scusa se non mi trattengo dal commentare quanto hai scritto (da biologa chiacchierona qual sono mi viene troppo difficile! ^__^), ma una ragione per la tua voglia di cioccolata c'è eccome ed è scientifica! E' stato infatti scientificamente dimostrato che il cioccolato (oltre a serotonina e fenilalanina: energizzanti) contiene piccole quantità di un alcaloide, la teobromina, simile alla caffeina che oltre a liberare serotonina (neurotrasmettitore eccitante) è in grado di liberare le endorfine, gli ormoni del piacere! Dunque quale migliore confort-food nella tua neo-condizione? Curioso vero? Un abbraccio stretto e in bocca al lupo per tutto! Ovviamente la ciambella agla amaretti di notte appare più buona ^___^

    RispondiElimina
  9. @Camilla, grazie a te per il contest!
    @Antica Frontiera, grazie per essere mia graditissima sostenitrice!
    @Federica, piccolezze in confronto alle tue delizie!
    @Babi grazie mille!
    @Mau, io sono sempre famelica :(
    @Ciao Fico&uva, piacere mio!
    @Manu e Silvia, è arrivata la ciambella?
    @Barbara grazie per la visita
    @Anastasia grazie mille per la spiegazione! bentrovata!

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...