venerdì 3 febbraio 2012

Pesche al mascarpone mignon

Da quando ho partorito, ormai chi mi segue e mi conosce lo sa, ho una passione sfrenata per il dolce, una vera e propria novità per me che i dolci li mangi solo a colazione. Adesso non c'è pasto che non si concluda con un biscottino, o un quadretto di cioccolato o un piccolo dolcetto, magari farcito da qualche morbida crema. Per soddisfare le mie voglie, ho deciso di preparare le pesche di Prato, le conoscete? sono dei deliziosi dolcetti di pasta brioche imbevuti di Alchermes  e farciti di crema pasticciera. Io però ho voluto spingermi oltre... la crema pasticcera? troppo leggera! meglio una bella crema di mascarpone!!!
...li ho poi pensati "mignon", da mangiarne solo uno, come fine pasto... peccato che si mangiano in un sol boccone (o quasi... dipende da quanto siete golosi...) ed è davvero difficile riuscirne a mangiare solo uno...
Insomma, un vero e proprio attentato alla linea, per chi ce l'ha... io attualmente ho gettato la spugna, ma spero che finito l'allattamento mi passi questa dipendenza da zuccheri!

Per la ricetta delle pesche ho utilizzato la versione di Paolo Sacchetti pubblicata nel bellissimo libro che mi è stato gentilmente spedito dall'editore Claudio Martini per aver partecipato al contest di Simona. Per la farcitura e lo sciroppo ho fatto a modo mio, ma ovviamente la versione originale di Sacchetti è perfetta!
Ma ecco le mia versione:
EN66 Pesche al mascarpone mignon

Ingredienti:
  • 550 gr farina
  • 120 gr di zucchero
  • 70 gr burro
  • 250 gr uova (5 uova)
  • 17gr di lievito di birra
  • 20 gr di miele d'acacia (io ho usato miele d'arancio)
  • 10 gr di arancia candita a cubetti
  • 1/4 di bacca di vaniglia (io ho usato mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia)
  • 35 gr di acqua
  • una puntina di sale

Primo impasto:
mettiamo nell'impastatrice 230 gr di farina, 50 di uova (un uovo), 30 gr di zucchero, metà del lievito, 30 gr di burro e l'acqua e impastare. Lasciamo a lievitare fino a quando l'impasto non è triplicato di volume (c.ca 90 minuti).

Secondo impasto:
Mettiamo i restanti ingredienti  nell'impastatrice. 
Sacchetti non specifica un ordine ma è sempre meglio incorporare le uova ad uno ad uno con gli zuccheri e il sale, impastare, aggiungere farina e poi ancora un uovo fino alla fine degli ingredienti. Aggiungere infine il burro e per ultimo l'estratto di vaniglia e, una volta ottenuto un impasto liscio, poniamo a lievitare per altri 90 minuti.


Per la crema al mascarpone:

  • 250 gr di mascarpone
  • 60 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di rum

Dovete sapere che io ho una fissa: mi piace il mascarpone ma l'uovo crudo proprio non lo reggo. Quindi lo pastorizzo così:
- in una scodella di metallo metto i tuorli con 40 gr di zucchero e li monto a bagnonomaria fino a raggiungere i 75 gradi, abbasso la fiamma e continuo a montare per un minuto.
- in una seconda scodella monto gli albumi con il restante zucchero facendo la stessa operazione. 
Io non so se a quella temperatura e per quel poco tempo riesco a effettuare una vera e propria pastorizzazione ma io mi sento meglio psicologicamente... voi fate come preferite!. 
Una volta che tuorli e albumi si sono completamente raffreddati, incorporo il mascarpone con i tuorli e il rum e mescolo bene e infine incorporo delicatamente gli albumi.

Torniamo al nostro impasto.
Una volta lievitato procediamo alla pezzatura: dividiamo l'impasto in panetti da 100 gr e formiamo dei filoncini che divideremo in 16 pezzi (per ottenere delle mini pesche! altrimenti dividete in 8 come suggerisce Sacchetti). Diamo alle nostre palline una forma quanto più possibile sferica e mettiamo a riposare per dieci minuti su una teglia imburrata o rivestita di carta forno. Passato questo tempo, appiattiamo le sfere con il palmo della mano e lasciamo lievitare 4-5 ore. 
Cuociamo in forno a 200° per 10 minuti (Sacchetti dice 220-230° per 6-7 mn, ma regolatevi con il vostro forno). Una volta pronte, incidiamo a croce le nostre brioche nella parte inferiore, quella liscia.
A questo punto, prepariamo  uno sciroppo con  120 gr di acqua e 70 gr di zucchero facendo bollire tutto insieme. Quando lo sciroppo è tiepido, aggiungiamo 80 gr di alkermes e immergiamo le nostre pesche.
Non ci rimane che assemblare:con una sac à poche farciamo le pesche attraverso l'incisione e lasciando fuoriuscire un po' di crema. Uniamo le pesche a due a due, passiamo nello zucchero semolato e guarniamo con arancia candita. Ci starebbe benissimo una fogliolina di menta... la mia pianta è fuori servizio causa neve!!!

A proposito, qui a Bologna stiamo messi così...
Bella la neve, ma io non m'azzardo ad uscire con la creatura di tre mesi e mezzo se non altro perché i marciapiedi sono impraticabili!!! bella comunque, però!

Con questa ricetta partecipo al contest di Donatella


.

37 commenti:

  1. Oddio oddio oddio che assoluta e meravigliosa golosità!! Io sapevo che la ricetta tradizionale voleva la cioccolata in mezzo... ma col mascarpone??? MMMMMMMMM!!! Tra l'altro ti sono venute benissimo, anche esteticamente. Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh! quelle alla cioccolata sono un'altra specialità!
      grazie mille!

      Elimina
  2. Bravissima!!!!Sono veramente ghiotte e bellissime..oserei dire PERFETTE!!!!! Ti capisco da quando ho partorito anch'io non riesco ad alzarmi da tavola senza un dolcino..biscottino,cioccolatino o magari una delle tue pesche mignon!!!!!!
    Fai bene a non uscire... con il bimbo piccolo è meglio stare dentro al calduccio!
    Un bacione anche al tuo bebè!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma passerà? no perchè io devo mettermi a dieta finito l'allattamento... ho una marea di chili da perdere, uff! grazie per il bacione! sarà fatto!

      Elimina
  3. Ciao! una novità post gravidanza, ma sei davvero bravissima anche con il dolce!
    queste pesche ci hanno sempre intrigato! sono ancora meglio così mignon!
    un bacione e speriamo che il tempo migliori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovete provarle! sia classiche che con altre farciture, sono golosissime!

      Elimina
  4. wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  5. questi sono davvero pericolosi!!
    Bellissimi, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Non ci posso credere...ma lo sai che anche io ho fatto le pesce di quel libro?? Ammettiamolo, sono una vera squisitezza!!
    La tua versione mini è ancora più carina!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. Buonissime le pesche...poi con il mascarpone.


    Ti son venute benissimo.


    ciao

    RispondiElimina
  8. Che delizia! E poi ti sono venute bellissime! che buona la crema al mascarpone!!!

    RispondiElimina
  9. Mi hai fatto venire una voglia matta di assaggiare a occhi socchiusi questo dolce favoloso!!! bavetta alla bocca!!! ahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no! meglio tenerli aperti e tener bene il conto... in versione mignon le pesche sono da dipendenza...

      Elimina
  10. Stefy!!! Si nevica e come se nevica io sono appena rientrata mi sono risparmiata una bella spalata... ;-))
    Grazie per aver partecipato! Ti chiederei solo di rinominare la ricetta per la classifica devi solo aggiungere EN + un numero a tua scelta e il nome della ricetta:
    Esempio "EN 83 Pesche al mascarpone mignon"! In bocca al lupo!

    Un bacino al cucciolotto :-**
    Donatella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doni grazie a te!
      non ho ancora capito se devo mettere EN66 nel titolo! nel corpo del post è indicato!
      beh, per una mano lo modifico :)
      Lorenzo ringrazia con un augh! augh!

      Elimina
  11. Cara Stefania, mi sa che queste dovrai prepararmele alla prima occasione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dobbiamo trovare il modo di farla capitare quest'occasione :)

      Elimina
  12. Wow, ma sono perfette e molto eleganti, mi piacerebbe proprio assaggiarne una ;) Buona serata, Babi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! sono certa che ti verrebbero benissimo!

      Elimina
  13. non sapevo che eri diventata mamma tanti auguri, ho visto che hai la foto bellissima, beh complimenti per questa ricetta per una buone e bella prima colazione :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! si, il piccolo Lorenzo ha già 3 mesi e mezzo!!! non vedo l'ora di cominciare con lo svezzamento. Intanto continuo a seguirti, così da imparare sempre di più per una sana alimentazione!

      Elimina
  14. Sai quanti te ne mangerei di questi piccoli dolcetti
    ...un sacco :) bacioni
    non mi parlare di neve siamo "circondati "

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di dove sei? vengo a curiosare!!!

      Elimina
    2. ahahah! non ti avevo mica riconosciuta! eppure la foto del profilo l'avevo già vista!

      Elimina
  15. ciaoooooooo nuova follower!!!!!! buonoisssssime queste peschineeeee mmm che golose :) bacione

    RispondiElimina
  16. Bologna è vicina...attenta a pubblicare di questi post...so anche l'indirizzo! :-)))
    Scherzi a parte, abbiamo apprezzato tantissimo il tuo post e le peschine mignon sembrano favolose!!!
    Grazie ancora, non abbiamo ancora le vincitrici, a presto però! :-)
    Simo

    RispondiElimina
  17. Buonissima la versione al mascarpone! bravaaa

    RispondiElimina
  18. sono qua ancora... strepitose!

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...