martedì 10 settembre 2013

Caramello semiliquido



Il caramello semiliquido è una delizia che non potete non avere nel frigorifero. Ci potete preparare diversi dolci oppure semplicemente spalmarlo sulle fette biscottate a colazione o mangiarlo a cucchiaiate nei momenti di sconforto...

La ricetta che vi posto è ispirata dal caramello di uno dei miei pasticcieri preferiti, Paco Torreblanca

  • 200 gr zucchero 
  • 180 gr panna
  • un  pizzico di sale
Versiamo lo zucchero in una padella antiaderente e mettiamo sul fuoco. Lasciamo sciogliere lo zucchero senza mescolare fino ad ottenere un caramello bruno. Togliamo dal fuoco.
In un pentolino scaldiamo la panna e aggiungiamola mescolando al caramello. Attenzione agli schizzi e non preoccupatevi se il caramello sembrerà impazzire producendo una serie di bolle per niente rassicuranti! continuate a mescolare! Aggiungiamo il sale e mescoliamo fino ad ottenere una cremina deliziosa.
Versiamo in un barattolo ermetico e, una volta freddo conservare in frigo.
Tra i vari dolci che ci potete fare, vi consiglio la torta Grenoble! un dolce che lascerà i vostri ospiti senza fiato!


6 commenti:

  1. Mi sembra davvero squisito. Mai preparato prima, ma adesso che ho la ricetta lo potrei provare quanto prima. E bella anche la torta che suggerisci per poterlo usare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provalo! se non hai problemi di peso mi benedirai ;)

      Elimina
  2. Oddio... questo caramello già mi ha fatta sobbalzare.. immagina la torta! Tesò, beh.. complimenti!!! <3

    RispondiElimina
  3. wow la torta grenoble non la conosco, vado subito a sbirciare! Il caramello è meglio che non lo faccio altrimenti lo finisco nel giro di una giornata :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihihi, ha questo effetto collaterale! la Grenoble è una torta fantastica, non puoi non farla, cara!

      Elimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...