martedì 7 giugno 2011

Sarde a beccafico versione finger food


Vi propongo una ricetta facilissima per far mangiare il pesce anche a chi, come me, non lo ama!
Si tratta delle sarde a beccafico, un must della cucina siciliana, delle quali vi sono diverse varianti -qui quella palermitana:
ingredienti (per quattro persone):
- 1 chilo di sarde
pangrattato (200-250 gr)
- 80 grammi di uva passa
- 100 grammi di pinoli
pecorino grattugiato o altro formaggio intenso -la ricetta non lo prevede ma vi ho detto che non amo il pesce...-
alloro, zucchero, sale, pepe, prezzemolo e olio evo



Tostate il pangrattato in padella con tre cucchiai di olio; aggiungete uvetta, pinoli, formaggio, spezie e erbe.
Pulite il pesce, togliete le viscere e la testa; lavate per bene e aprite le sarde a libro; inserite un cucchiaio della miscela preparata, richiudete e avvolgete ogni sarda su se stessa disponendola in una pirofila;
finite di preparare tutte le sarde, irrorate con un filo d'olio e  cuocere per 10-15 minuti (io le mangio un po' secchine, quindi 15...se le volete più morbide -come si dovrebbero mangiare, 10 mn bastano!) in forno a 180°.
Sono ottime come antipasto ma anche come secondo, sia calde che fredde! Questa volta le ho servite su dei chiccosissimi cucchiaini di atmosfera italiana!


14 commenti:

  1. devono essere buonissime, al super le vedo sempre le sarde e non so mai come cucinarle, adesso finalmente ho una ricetta da provare ^___^

    RispondiElimina
  2. Bravissima, la ricetta è proprio quella originale!... perché in realtà il formaggio è proprio previsto (io non lo metto, ma è previsto) e comunque io le sfumo con del succo di arancia e vengono ancora più profumate!

    RispondiElimina
  3. quuesta versione finger food non mi dispiace per nulla anzi è una buona idea per una cena finger

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    ti invito a partecipare al mio primo contest:
    http://bouquetdifantasia.blogspot.com/2011/06/cena-lume-di-lampadina-il-mio-primo.html

    Ti aspetto.
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  5. Una bella idea un piatto della cucina classica diventato chic, perfetto un bacio ciao

    RispondiElimina
  6. Presentare le sarde a beccafico come finger food è veramente un'idea originale, brava!

    RispondiElimina
  7. bellissima presentazione!!
    mi piace! like like like

    RispondiElimina
  8. Ma che magnifici bocconciniiii!!!! Uno tira l'altro, eh???!! ^__^
    Brava!!
    Tutto bene, è un pò che non ci incrocoavamo...??
    Un abbraccio,
    Franci

    RispondiElimina
  9. sfondi una porta aperta!
    adoro le sarde in tutte le sue declinazioni, a beccafico poi...
    *
    cla

    RispondiElimina
  10. mmm bellissima foto!

    Passami a trovare: staserasicenadanoi.blogspot.com

    Elisa

    RispondiElimina
  11. Stupenda questa versione finger food!

    RispondiElimina
  12. Che bello rileggerti tra i commenti ;-))
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. non è Sicilia senza sarda a beccafico!! bella presentazione, complimenti! fai uno sforzettino e proponi più pesce dai.....e fatti un giro nell'altro mio blog POVERIMABELLIEBUONI, ti aspetto....
    buon anno!
    Cristina

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...