domenica 4 dicembre 2011

Apricot sticky toffee pudding

Se penso che tra poco è Natale mi sento pervadere da uno spirito nuovo! purtroppo però non si tratta di niente di mistico e ciò che sto per scrivere forse potrà non farmi onore ma quantomeno apprezzate la franchezza...
del Natale mi piace l'l'opulenza, l'ostentazione di abbondanza di cui si vestono i negozi delle città,  specialmente dei supermercati che non fanno a tempo a ritirar via le zucche e le ragnatele della pagana Hallowe'en che già preparano montagne di torroni e panettoni in bella vista vicino le casse. 
Io amo i colori delle feste: il rosso scintillante delle tavole imbandite, le luminarie per le vie del centro, gli alberi alle finestre che con le loro luci a intermittenza illuminano scorci di vita domestica altrimenti invisibili.
A Natale mi sento pervadere dallo spirito consumistico e il mio avvento poco ha di cristiano, ahimè! io attendo le partite a carte, i pranzi e le cene in allegria, la neve e tutti i film che rispolverano dagli archivi per celebrare l'evento. Se poi penso che quest'anno con me ci sarà anche il piccolo maialefante tutto mi sembra ancora più bello! naturalmente con lui mi scordo le partite a carte, i pranzi e le cene in serenità... ma per il resto sono certa che sarà un Natale coi fiocchi!
Per quanto riguarda la cucina, beh... sono un po' indietro con i lavori! devo ancora confezionare tutti i regali gastronomici che donerò agli amici e non ho ancora fatto neanche un pandoro! con la creatura che reclama la poppata ogni tre ore e tutto il resto non riesco a lanciarmi in lunghe preparazioni, ma ce la farò! 
di certo però non mancano i dolcetti in casa mia! il post parto mi ha reso particolarmente amante del dolce. Purtroppo. Speriamo che passi presto...
Quella che vi presento è una torta ad alto rischio diabete che in Inghilterra si consuma a Natale e per tutto l'inverno. Se vi va di preparare un dolce insolito, ma comunque natalizio, ve lo consiglio caldamente!  La versione originale prevede l'uso dei datteri ma questa volta vi posto la versione con le albicocche secche. Si tratta di un dolce davvero goloso anche grazie alla presenza di una morbidissima salsa toffee che fa subito coccole!
ingredienti:
per la torta:
200 gr di albicocche secche
330 ml acqua
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
210 gr farina
12o gr zucchero
2 uova medie (c.ca 100 gr)
50 gr burro
2 tappi di rum
1 cucchiaio raso di lievito per dolci

per la salsa toffee:
250 gr panna
100 gr zucchero
50 gr burro leggermente salato

per decorare
palline argentate 
nocciole tostate 


Tagliate a pezzetti le albicocche secche e mettetele sul fuoco in una pentola insieme all'acqua e aggiungete il cucchiaio di bicarbonato.
Fate cuocere per 5 mn, o poco più, fino ad ottenere una sorta di pastella. Poi lavorate il burro con lo zucchero, aggiungete le due uova, i 2 tappi di rum e il composto con l'acqua e le albicocche.
Cominciate ad incorporare la farina e quando il composto è ben miscelato aggiungete il lievito.
Versate l'impasto in una teglia di 28 cm oppure in 10-12 stampini delle dimensioni di un muffin e infornate a 180° per una mezz'oretta.
Preparate la salsa toffee:
mettete sul fuoco in un pentolino lo zucchero e  il burro, mescolando velocemente; sciolto il burro aggiungete la panna liquida e mescolate per una decina di minuti.
Per ottenere una salsa più scura, sciogliete lo zucchero sul fuoco prima di aggiungere il burro.
Una volta raffreddato il dolce, decoratelo con le nocciole o le palline argentate (che fanno subito Natale!), porzionatelo e disponete sulla torta un paio di cucchiai di salsa toffee a porzione.
Enjoy it!

Con questo contest di Francesca in collaborazione con Salter


e al contest di Zuccheroefarina

10 commenti:

  1. grazie !!!!
    ma qui sono in un blog di alta cucina....complimenti, sei bravissima !!
    p.s. purtroppo quando mi iscrivo ai blog compare il nome dell'altro mio blog. Ma sono "Ivana in cucina"...

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver partecipato e complimenti per questa ricetta meravigliosa!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao, la foto è davvero bellissima e scenografica! Molto particolari queste stelline e davvero alternative! Per i regali gastronomici...bè quest sarebbe un bell'inizio!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Grazie per l ricetta! in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. Concordo, anch'io sento solo l'aspetto rutilante e luminescente del Natale e questo dolce è perfettamente in linea con la mia concezione opulenta delle festività!

    RispondiElimina
  6. Che bella ricetta
    molto chic bravissima ciao

    RispondiElimina
  7. Dolce perfetto per Natale. L'ho mangiato in Inghilterra ed è buonissimo, effettivamente non proprio light ;) ma altrimenti che Natale sarebbe? Buona giornata, Babi

    RispondiElimina
  8. questa torta mi ha fatto venire una voglia! sembra goduriosa! complimenti. da oggi, ti seguo volentieri!

    Spery di babà e bignè

    RispondiElimina
  9. @Francesca e Zuccheroefarina, grazie a voi per l'opportunità!
    @Ivana, sono solo una dilettante!
    @gemelline vi adoro!
    @Serena viva le feste!
    @Stefania detto da te "chic" è davvero un complimento!
    @babà e bignè grazie per la fiducia!

    RispondiElimina
  10. Ma che meraviglia! Non riesco a staccre gli occhi dalla foto;-)

    Buon anno nuovo

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...