domenica 12 agosto 2012

Salsa Tzatziki

   "Twinkle Twinkle Little Star...". No, non funziona. Non funzionano le ninne nanne e non funziona neanche Virgin Radio (che all'inizio sembrava aver sortito qualche effetto). Mi rimane il gas. Perché Duracell, detto anche Lorenzinsonne, non dorme per più di 3 ore consecutive. Se e quando va bene. Ma c'è da essere contenti, visto che poi, con un po' di sano e soporifero seno si riaddormenta quasi subito (e mi domando perché mi chiama tetta...). Allora lo riprendo e lo rimetto nel suo lettino. Eh si. perché saranno pur bastati otto mesi di lettone, no? ora proviamo a farlo abituare al suo lettino, se non altro che, se continua così, il mio compagno chiede la separazione per reiterata astinenza del sonno e non solo...
   Eh già, sono lontani i tempi (fino al mese scorso...) in cui Lorenzinsonne mi teneva sveglio tutta notte: ora si è regolarizzato. Prima sveglia intorno all'una, seconda alle tre e terza alle sei. Alla terza volta me lo rificco nel lettone (avevo detto che l'avevo sfrattato, si?) nella speranza che mi faccia arrivare fino alle otto. Avrà voglia di vivere, lui... io di dormire. Ah! la vecchiaia!
   Insomma, io la mattina mi trascino proprio, mentre la creatura mi si attacca alla gamba e di conseguenza i miei passaggi in cucina si limitano per lo più alla preparazione dei pasti veloci per la sopravvivenza della "famiglia" (siamo una famiglia! ma davvero? non ce la posso fare, non riesco ad abituarmi all'idea...).
Una delle cose che mi piace tanto fare è questa salsina dalle origini incerte ma dal sapore inconfondibile vista la massiccia presenza di aglio crudo. Voi direte: "embè? non è greca la salsa Tzatziki?". Si, direi ma è bene sapere che esiste anche una versione turca/armena, il Cacik (letteralmente "salsa") e che questa salsa è diffusa in molti paesi mediorentali (in Iraq troviamo lo jajik e a Cipro un piatto simile chiamato talaturi). Esiste inoltre una versione bulgara, la snejanka, arricchita da gherigli di noci.
Tutte le versioni hanno in comune lo yogurt, l'aglio e i cetrioli. Ma ognuna è diversa perché prevede l'uso di ingredienti diversi quali aceto, limone, aneto o menta, panna acida o cipolla etc. e sopratutto è lo yogurt che fa la differenza: più o meno denso o di capra o di mucca.
Insomma, non vi rimane che trovare la vostra salsa preferita, ma sappiate che crea dipendenza! d'altronde la potrete usare sia come salsa di accompagnamento alle vostre polpette (preferibilmente di verdure come queste o ai vostri falafel -qui la ricetta-) sia come vero e proprio antipasto, insieme a del pane (meglio se tipo pita, ma anche la nostra piadina si abbina perfettamente!).
Insomma questa è la mia versione: sono sicura che presto ne sperimenterò qualche altra!

Ingredienti:
  • 250 gr di yogurt greco (il normale yogurt intero non è abbastanza compatto ma se volete una salsa più liquida va bene)
  • un cetriolo (circa 150 gr)
  • alcune foglioline di menta
  • uno spicchio d'aglio (se vi piacciono i sapori forti anche due...)
  • un cucchiaino di sale
  • una spolverata di pepe
  • un cucchiaio di olio extravergine
Per prima cosa grattugiate con una grattugia a fori stretti il cetriolo (io preferisco non togliergli la buccia), mettetelo in un colino e cospargete con il cucchiaino di sale. Dovrà perdere tutta l'acqua di vegetazione.
Grattugiate lo spicchio d'aglio e in una ciotola mettete l'aglio, lo yogurt e il cetriolo ben strizzato, la menta sminuzzata, sale, pepe e olio. Mescolate e riponetela in frigo per almeno mezz'ora prima di servirla.
Si conserva per diversi giorni, ma non vi durerà a lungo...

15 commenti:

  1. Povera Stefania, dai vedrai che si abituerà ;) Per quanto riguarda lo tzatziki io lo adoro e lo mangerei sempre se non fosse per le pessime conseguenze dell'aglio ;P A me piace molto anche quello iraniano, che ha dentro anche la menta :) baciuz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmmh, quanto c'è ancora da scoprire su questa salsina deliziosa! la versione iraniana non la conosco!!!

      Elimina
  2. Certo che deve essere pesante la giornata quando non si riesce a dormire per un lungo periodo. Immagino che il sogno più ricorrente sia proprio quello di avere un letto e tanto silenzio intorno.
    Dai, tieni duro, vedrai che a breve si stabilizza anche per le dormite notturne (o almeno lo si spera!!).
    Questa salsa è davvero squisita. Mi piace tantissimo. E' ideale poi per accompagnare qualsiasi piatto.
    Se riesci a trovare qualche minuto di tempo ti invito a dare un'occhiata al nostro contest... magari vieni a farti una dormita a Firenze: http://www.nonsolopiccante.it/2012/08/09/contest-bruciore-2012/
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. mai provata questa salsa ma sembra ottima...in bocca al lupo per il resto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima e semplicissima! crepi il lupo!!!

      Elimina
  4. deliziosa questa salsina. Ottima per l'estate!!!

    RispondiElimina
  5. Un animale (ops,bimbo) notturno insomma il tuo lorenzo ;)
    Eh..chissà che rubacuori quando cresce!!
    Anche noi facciamo il tatziki così....buono, fresco e perfetto per accompagnare dalle verdure alla carne!!
    un bacione e..tieni duro...crescerà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah! tra i vari nomignoli, c'è anche quello di Maialefante...

      Elimina
  6. Che bontà questa salsina...mai provata...complimenti!!!! buona giornata

    RispondiElimina
  7. ciao Stefania, sono passata a conoscere il tuo blog e cosa vedo? Una splendida salsa greca che adoro!Mi sono aggiunta ai tuoi followers, a presto !

    RispondiElimina
  8. Io adoro tzatziki. Mai fatto in casa ,devo provare. Salvo la ricetta, grazie!
    Complimenti per il blog!
    ciao ..a presto!

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...