mercoledì 17 dicembre 2014

Stelline di provolone, pomodori secchi e olive nere.


Sapete che c'è? che quando sento: "ah, che noia il Natale!", o peggio: "che ipocriti, con tutti questi auguri!" io mi stizzisco perchè io le feste le adoro. E non faccio preferenze! che siano esse pagane, cristiane, indù e urdu, sulle feste sono democraticissima. Le consacro tutte! e chi ha la fortuna di essere tra la mia cerchia fisica di amici, sa che ciò vale particolarmente per il compleanno (una festa di una settimana dalle mie parti). E' vero. S'è perso lo spirito delle feste, non ci sono più i valori di una volta, i cristiani ne avranno di roba di cui lamentarsi. Ma io starò qualche ora in più a casa, il mostro sta aspettando babbo natale, la cucina è invasa da buon cibo e lucine colorate e tutto ciò mi fa stare bene. Certo, il Natale non cancellerà le ansie del futuro sempre più incerto, ma chissenefrega. Oggi siamo qui, e festeggiamo. Un po' di sciocco ottimismo, insomma!
E pure che quest'anno il natale lo passeremo in tre, lontano dalla famiglia, io me la godrò, come sempre. 
E ora, dopo questo piccolo, personalissimo sfogo, torniamo alla cucina, con una ricetta che vuol essere anche uno spunto, per un aperitivo festoso, un segnaposto carino, una sciocchezza da poco, che possa allietare le nostre tavole senza svenarci e stancarci troppo nei preparativi. Dovete solo munirvi di quattro tagliabiscotti a stella di dimensioni diverse.
ingredienti per 3 persone:
 
per le stelline:
  • 75 g farina
  • 15 g strutto (o 10 g di olio extravergine di oliva)
  • 35 ml acqua circa
Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia che andrà fatta riposare in frigo per un'ora o più avvolta da pellicola. Stendete l'impasto e ricavate dodici stelline di quattro differenti misure con i tagliabiscotti. Cuociamo in forno a 180 gradi fino a che non saranno dorate (una decina di minuti).

Per farcire:
  • 70 g pomodori secchi
  • 70 g olive nere snocciolate
  • 6 fettine di provolizie auricchio
Frulliamo i pomodori secchi fino ad ottenere un patè. Vi occorrerà un macinacaffè, uno dei pochi elettrodomestici di cui non potrei fare senza. Mettiamo da parte.
Ripetiamo la stessa operazione con le olive. Certo, potreste anche comprare i patè pronti, ma ci vuole davvero poco a farseli in casa!

Con i due tagliabiscotti a stella più grandi ricavate sei stelline. 
Componete gli alberelli:
partite con la stella più grande, spalmatela con il patè di pomodori secchi,  sovrapponete una stellina di provolone, un'altra stella di pane, una di provolone, una stellina spalmata di patè di olive e l'ultima stellina di pane.
Decorate, se vi va, con del pepe rosa e della santoreggia.
Servite!
p.s.
ovviamente gli avanzi di provolone potete riciclarli in una pasta al forno o in polpette o in verdure gratinate. Non si butta via niente, sopratutto a Natale!!!

6 commenti:

  1. Anche a me le feste piacciono, è l'occasione per voler un po' più bene a se stessi, alla propria famiglia, agli amici, perchè si ha più tempo, più ottimismo (che mi piace pensare, parafrasando un poeta, sia il profumo della vita), più voglia di fare.
    Quindi tantissimi auguri anche a te Stefania e al tuo splendido e dolce Lorenzo!

    RispondiElimina
  2. Stefania, a me le feste piacciono, soprattutto il Natale, che sa tanto di famiglia e buoni propositi. Il problema non é tanto la voglia di festeggiare, quanto tutto ció che, purtroppo, sporca questi momenti sacrosanti. Personalmente non ti diró che Natale di emme. Il Natale é bellissimo e lo spirito con il quale lo si attende é sempre quello di un bambino impaziente. Per quanto mi riguarda questo Natale sará comunque un momento di profonda condivisione, ma avrá una nota stonata. Di cui peró, per ora, preferirei non dovermi occupare. E mi godo le tue stelline festose e sgargianti!!!! Bacioni.

    RispondiElimina
  3. Che idea carinissima! Tutta da copiare! ;-)

    RispondiElimina
  4. Che bella idea e che bella foto! la copierò sicuro per le feste! ciao Marica

    RispondiElimina
  5. il Natale ha ripreso tutto il suo colore da quando ci sono i bimbi! è un'attesa unica e piace anche a me un po' di "sciocco ottimismo"!
    e carinissima l'idea delle torrette di stelline, ho preso gli stampini per fare pure l'alberello :-)
    un abbraccio
    raffaella

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...