lunedì 4 novembre 2013

Tigelle... svizzere!

Approfittando del sonno pomeridiano del Lorenzino febbricitante, ne approfitto per pubblicare il post del mio sfiziosissimo pranzo!
Con gli ingredienti che avevo in casa ho giocato a combinare sapori e paesi, ho immaginato di essere in Svizzera, insieme alla mia tigelliera e ho sfornato delle deliziose tigelle di mais e farina di frumento che ho farcito con un chutney di cipolle e Gruyère. Non ho capito bene quante ne ho mangiate prima e durante le foto... che delirio...
Se vi va di provarle, la ricetta è davvero semplice semplice!
Ingredienti:

Per il chutney:
  • una cipolla bianca
  • una cipolla rossa
  • una mela gialla
  • un cucchiaino di paprika dolce
  • tre cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • tre cucchiai di aceto di mele
  • due cucchiai di zucchero
  • mezzo cucchiaino scarso di sale
Tagliate cipolle e mela a cubetti, versate in padella con l'olio e cuocete a fiamma bassa. Appena il tutto comincia a sfrigolare, aggiungete mezzo bicchiere d'acqua, il sale e la paprika. Lasciate cuocere per una ventina di minuti, aggiungete l'aceto e lo zucchero e continuate la cottura per altri cinque minuti. Spegnete.
La quantità di chutney che otterrete è per certo maggiore a quello che vi servirà per le tigelle, ma si conserva benissimo in frigo e potete riutilizzarla anche per accompagnare i formaggi.
Per 18 tigelle:
  • 300 gr farina 00
  • 200 gr farina di mais
  • 10 gr di lievito di birra
  • un cucchiaino di miele millefiori
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 250 ml di acqua circa
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Per farcire
  • 15-20 gr di gruyère a tigella, affettato sottile. 
Versiamo le due farine in una ciotola capiente o nella planetaria e aggiungiamo il lievito sciolto in mezzo bicchiere d'acqua con il miele. Mescoliamo e lavoriamo (a mano o con l'impastatrice) aggiungendo l'acqua. Teniamone da parte un dito per sciogliervi il sale, che va introdotto qualche minuto dopo. Quando l'impasto è ben lavorato, aggiungiamo l'olio, impastiamo per un paio di minuti e facciamo lievitare per un paio d'ore. Volendo usare meno lievito, basta allungare i tempi di lievitazione.
Una volta lievitato l'impasto, formate delle palline (circa diciotto), lasciate riposare ancora per una decina di minuti e cuocete nella tigelliera ben calda.




Sformate le tigelle, non ci rimane che farcirle con il gruyère e il chutney.
Servire!
Con questo post partecipo al contest "swiss cheese parade" di Peperoni e Patate in collaborazione con Formaggi Svizzeri.


5 commenti:

  1. Hanno un aspetto veramente invitante...Sfiziosissime!!!

    RispondiElimina
  2. Che roba assolutamente deliziosa!!!! Ne vorrei mille con quel formaggino filante.

    RispondiElimina
  3. Adoro le tigelle..da noi sono famose nella zona del pavese!
    Ciao ciao,
    Ele

    RispondiElimina

fammi sapere cosa ne pensi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...